Lo Statuto


Il CEA di Niscemi fa propria l’idea che la promozione, la pratica e la diffusione della cultura ambientale e, in particolare, l’educazione alla sostenibilità e l’interpretazione ambientale siano gli strumenti idonei per far acquisire alle popolazioni comportamenti rispettosi del proprio ambiente e permettere di agire, individualmente o collettivamente, verso politiche di sviluppo sostenibile.

La vision dell’associazione dà notevole importanza alla biodiversità come una delle problematiche ambientali ad alta criticità che, come un ombrello, copre tutti i settori biotici e abiotici del globo, interessando il livello di diversità genetica, quello specifico, fino ad arrivare alla visione eco-sistemica. Partendo dalla conoscenza della biodiversità e della natura dei luoghi (come nel caso della macchia mediterranea in quanto scrigno della identità paesaggistica siciliana), si può dunque lavorare a nuovi e virtuosi percorsi di sostenibilità (agricola, energetica, sociale) in armonia con l’ambiente e gli esseri viventi che ve ne fanno parte.

L’Associazione, inoltre, si ispira ai principi democratici e costituzionali nel rispetto e nella promozione della dignità della persona umana e di tutti i suoi diritti fondamentali, in particolar modo rivolti all’ integrazione culturale e al rispetto per la differenza e l’accettazione delle persone con disabilità.