Arriva dall’India e libera Niscemi dai rifiuti. Ishwari dà il benvenuto agli studenti pulendo una scuola media.


giornata ecologica cea

Non è trascorsa nemmeno una settimana da quando è arrivata a Niscemi e già la giovane volontaria Ishwari Wadekar (23 anni), si fa subito notare con un “Eco-Attack”, un’azione ecologica immediata di pulizia e raccolta rifiuti.

È stata lei che, con forza d’animo e volontà, ha deciso di pulire l’atrio e il cortile della Scuola Media Statale “G. Verga”, plesso Angelo Marsiano, donando alcune piante e ripulendo i vasi dagli innumerevoli mozziconi di sigarette …

All’inizio della scuola, i bambini troveranno un cartellone colorato di benvenuto posizionato proprio dalla nuova volontaria, che non vede l’ora di conoscerli nelle prossime attività di educazione ambientale.

Ishwari ha inoltre lasciato un messaggio: “Aiutatemi a tenere pulito questo luogo, è la vostra scuola, sarà la mia casa per tre mesi”.

Infatti, nei locali del semi-interrato dell’edificio scolastico, è presente dal 2014 un centro ambientale polifunzionale con una foresteria gestita dal Centro di Educazione Ambientale di Niscemi (Cea Niscemi), associazione no-profit che lavora nel campo della sensibilizzazione e della tutela ambientale.

Ishwari è veramente entusiasta delle nostre attività e con l’arrivo di altri due volontari esteri organizzeremo altri eventi e giornate ecologiche a Niscemi e dintorni. Vogliamo dimostrare ai cittadini del comprensorio che abbiamo una ricchezza ambientale, storica e naturalistica talmente preziosa che persone provenienti da tutto il Mondo si sentono in dovere di agire a aiutarci” – afferma la Prof.ssa Debora Falzolgher, presidente del Cea, che continua:

Accade questo perché questi volontari, reclutati attraverso un progetto con AIESEC (la più grande associazione studentesca al mondo), ci vedono spesso soli, abbandonati dai cittadini”.

Ad aiutare la giovane ragazza, erano anche presenti gli immancabili stacanovisti della delegazione Lipu di Niscemi, che ci hanno ormai abituato e insegnato a vivere le domeniche in natura, faticando e aiutando l’ambiente con la raccolta rifiuti.